AttualitàInterviste F&B Manager

Annoverato tra i principali alberghi italiani, l’Agorà Palace Hotel è una struttura dotata di 84 camere ampie e ben attrezzate (di cui 2 suite e 2 junior-suite), in grado di ospitare fino a 170 persone. Gli ambienti eleganti e una rigorosa cura dei dettagli rendono questo hotel 4 stelle un luogo prestigioso, grazie anche alla sua felice posizione nel cuore di Biella, con affaccio sui Giardini Zumaglini, a breve distanza dalle principali vie dello shopping. L’edificio di 17 anni si sviluppa su 3 livelli (piano terra e 2 piani di camere a seguire) più il soprastante roof garden e, a caratterizzare e infondere uno stile proprio all’hotel, oltre alle tonalità rosso e oro di pareti, porte e moquette, sono le forme arrotondate di arredi ed elementi strutturali. Oltre a due ristoranti e al centro congressi, l’hotel dispone di 5 sale meeting dotate delle più moderne tecnologie ed è dotata di stazione di ricarica per auto elettriche. Contitolare dell’hotel, insieme al fratello Dario, è Mauro Tosetti.

Dalla Gdo al settore alberghiero

56 anni, biellese Doc, Mauro, dopo un diploma in ragioneria, ha iniziato la sua carriera nel settore della Gdo, dove è rimasto diversi anni maturando una profonda conoscenza del comparto Food. Nel 1996 per vicissitudini familiari ha cambiato totalmente mestiere e, con il fratello Dario, ha assunto le redini di una società operante nel settore alberghiero, già proprietaria dell’hotel biellese Augustus; a marzo del 1999 Mauro e Dario hanno deciso di aprire il nuovo Agorà Palace Hotel. Qui Mauro si occupa di coordinare tutte le funzioni della struttura e da 4 anni segue in particolar modo la gestione della parte ristorativa, in qualità di Restaurant Manager e F&B Manager. A occuparsi dei piatti e del menu è lo chef Carlo Maggi (qui sin dall’apertura dell’hotel), che si coordina con Mauro in fase di scelta e acquisto delle materie prime, dando la priorità ai prodotti del territorio e ai fornitori locali, soprattutto quando si tratta di carni, formaggi, o specialità come mostarde di mele.

I locali per la ristorazione

L’Agorà Palace dispone di due ristoranti: l’Athena Cafè, situato a piano terra, che all’apertura (alle 7) è a uso esclusivo delle colazioni dell’hotel, mentre dopo le 10 e fino a mezzanotte è accessibile a tutti, interni ed esterni; grazie al suo dehors, il locale è ideale per aperitivi, brunch e light lunch, proponendo un ricco buffet, mentre dalle 20 diventa ristorante, con proposte del giorno o un menu à la carte. Il secondo ristorante è il Roof Garden Grill, situato al terzo piano sulla grande terrazza, in parte coperto e in parte scoperto (quindi sfruttabile soprattutto nei mesi estivi): dotato di cucina e di un’ampia sala per banchetti, è perfettamente attrezzato e molto utilizzato in occasione di meeting, light lunch e cene di gala.

Ristorazione e breakfast

Cavalli di battaglia del ristorante sono i secondi a base di carne, data la pregiata e apprezzatissima qualità; molte anche le proposte a base di pesce. È evidente la tendenza a promuovere i prodotti e le specialità locali (es. l’affettato di Candelo, la fonduta al Maccagno…), sottolineata anche da Mauro che garantisce la “biellesità” dell’hotel spingendo sull’identità territoriale. Così una specialità come la biellese birra Menabrea si utilizza in abbinamento a diversi piatti (come lo stinco di vitello alla birra) ed è proposta alla spina e in bottiglia, sia al ristorante sia al bar. Per quanto riguarda i vini, il 35% sono rossi, il 22% bianchi, il 3% rosé e il 40% spumanti; da un paio d’anni, inoltre, è stata creata un’importante carta di vini al calice, soprattutto italiani.

Ricco buffet per le colazioni servite a piano terra su un bancone centrale che comprende specialità dolci e salate, frutta, yogurt, mieli locali, biscotti (come torcetti e paste di meliga, direttamente da un produttore storico locale), croissant, torte e crostate (fatte internamente dal pasticcere dell’hotel), uova e bacon, verdure fresche e grigliate, grissini e almeno 2 o 3 tipi di pane fresco diverso (fatto da un panettiere vicino). Grande attenzione anche ai portatori di intolleranze tramite la creazione di menu particolari (gluten free, vegan…) dalla colazione alla cena.

Banqueting e… business

Accanto alla ristorazione, il comparto banqueting riveste notevole importanza per l’hotel: «Fatto 100 il nostro fatturato – ci spiega Mauro Tosetti – la banchettistica vale almeno il 35%, inteso come incassi, a fronte di un 19% sui coperti fatti». Percentualmente, nell’ambito della ristorazione, «il light lunch (aperto anche agli esterni) copre il 35% del fatturato, la cena il 20% e 10% il servizio bar».

La clientela presente è tipicamente business, solo il 10-12% è leisure. Molti sono infatti i turisti interessati agli outlet con prodotti tipici biellesi, soprattutto in ambito tessile, o i tanti produttori legati al mondo dell’enogastronomia. Tra i clienti, il 55% è composto da italiani e il 45% da stranieri, tra cui prevalgono inglesi, francesi, spagnoli e tedeschi.

Due i periodi di maggiore afflusso: da metà aprile a metà giugno e da inizio ottobre a fine novembre; i mesi in cui si lavora meno vanno da metà luglio a metà settembre, mentre il tasso di occupazione – per le camere – si attesta al 65%.

Agorà Palace Hotel

Via Lamarmora, 13/A – 13900 Biella

Tel. 015.8407324 – info@agorapalace.com