Attualità

“La cucina mantiene un impatto sulle nostre emozioni o sulla nostra psiche da cui proprio non riusciamo a separarci”, queste alcune delle parole con cui Michael Pollan, storico autore e giornalista americano, giustifica l’esplosione del fenomeno food in tutto il mondo. I dati sono un’ulteriore conferma di questa affermazione, il mercato del foodservice, infatti, sfiora i 3.000 miliardi di dollari e ha un tasso di crescita largamente superiore a tutti gli altri beni di consumo (Euromonitor, 2018).

Quindi, come restare al passo con i tempi, adeguando la propria offerta all’evoluzione del mercato in cui si opera?

Partendo dal presupposto che un’attività ristorativa deve essere considerata a tutti gli effetti come un’azienda, si deve ragionare non solo sull’offerta ma anche sulla sostenibilità ambientale ed economica, senza dimenticare la comunicazione, ormai sempre più fondamentale.

Per questi motivi, ALMA e Identità Golose, la più importante realtà nazionale nel giornalismo enogastronomico, presentano un inedito programma di 8 masterclass rivolte a ristoratori, manager e professionisti del settore dell’ospitalità. Una proposta formativa unica e dalla formula innovativa, che si svolgerà nel corso del 2019 negli spazi del nuovo Hub Internazionale della Gastronomia, nel cuore di Milano. Condotti da esperti di marketing, comunicazione, design, digitalizzazione, servizi e management della ristorazione, oltre che da chef e pasticceri, gli eventi saranno aperti al pubblico e sarà possibile iscriversi online sul sito di ALMA.

Ciclo di lezioni

«Come evolverà la ristorazione in futuro? Questa domanda mi viene rivolta piuttosto spesso durante le interviste – commenta Andrea Sinigaglia, Direttore Generale di ALMA –. È proprio per dare una risposta concreta che abbiamo strutturato questa serie di masterclass. È la prima volta che organizziamo un ciclo di lezioni così importante fuori dalla Reggia di Colorno. Abbiamo cominciato a fare corsi di cucina, pasticceria, sala, ma poi abbiamo compreso quanto anche quello di manager della ristorazione fosse fondamentale, perché non si può continuare a creare valore senza inquadrarlo nella cornice imprenditoriale. Si parlerà di ristorazione in maniera trasversale, con interventi e contributi che ispireranno a riflettere e ragionare sui pilastri che dovrà avere questo settore nel suo divenire».