Un viaggio che conduce alla scoperta delle nuove tendenze nel breakfast, svelando benefici ed evidenziando le opportunità mancate.

Lo scorso 30 maggio ha preso il via il RoadShow AIFBM organizzato in partnership con Délifrance, leader nella produzione di prodotti da forno surgelati. Un tour che attraverso l’Italia consente di toccare, in 8 tappe, le svariate realtà del Food&Beverage Management e incontrare gli F&B Manager più rappresentativi dell’area, con i quali la multinazionale collabora allo scopo di fornire il breakfast e la banchettistica migliori di sempre.

Prima tappa
La prima tappa del Road Show dal titolo TOMORROW 2020-Breakfast Vision si è tenuta a Firenze, nella splendida cornice dell’hotel 5 stelle The Westin Excelsior Florence, e ha aperto il dibattito e l’approfondimento su un tema fondamentale, un segmento di importanza strategica nel comparto Food&Beverage: la prima colazione. Questo è il debutto di un viaggio che conduce alla scoperta delle tendenze più recenti e interessanti relative al breakfast e svela particolari inediti sulle dinamiche della divisione F&B nelle strutture ricettive.

Protagonisti e contenuti
A guidarci durante questo percorso sono le “due voci narranti”, appartenenti a due relatori e profondi conoscitori del variegato mondo del F&B: Emiliano Citi, consulente di F&B management e docente presso ALMA-La Scuola Internazionale di Cucina Italiana e Sebastiano Pira, Director F&B presso l’hotel Sheraton Diana Majestic di Milano e vicepresidente dell’AIFBM – Associazione Italiana F&B Manager.

Il secondo intervento di Sebastiano Pira ha visto invece la presentazione dal titolo “Benefici del Breakfast: Opportunità mancate e non sfruttate” in cui sono stati illustrati i sistemi di arrivare al profitto passando per il delivery e il service recovery. Innanzi- tutto è stata fatta una panoramica sul Turismo nel mondo, con arrivi internazionali per macro-aree nel 2015 che ha visto una percentuale del 51,4% proveniente dall’Europa, 23,4% da Asia e Pacifico, 16,1% dall’America, 4,5% dall’Africa e 4,6% dal Medio Oriente (Fonte UNWTO, World Tourism Barometer – Marzo 2016). È stata quindi stilata una Top list delle 10 destinazioni del turismo internazionale (vedi Tabella 1) in cui l’Italia si è posizionata al 5° posto nella graduatoria 2015 con una variazione percentuale del 4,7% rispetto al 2014.

Il tour prosegue da Nord a Sud e ha visto come 2a tappa Caserta (il 20 giugno presso il Grand Hotel Vanvitelli) dove sono stati svelati interessanti particolari sui nuovi trend e le opportunità di business legate al turismo e alla prima colazione.

Le prossime tappe saranno: 4 luglio Torino, Turin Palace Hotel – 5 settembre Rimini, Grand Hotel di Rimini – 19 Settembre Roma, St. Regis Rome – 3 ottobre Taormina, San Domenico Palace – 24 ottobre Lecce – Risorgimento Resort – 7 novembre Milano – Excelsior Gallia