All’evento sono intervenuti 114 Food & Beverage Manager a rappresentare più di 400 strutture tra: hotel di lusso, resort, catene internazionali, villaggi turistici e compagnie di navigazione. Un totale di 100 milioni di somministrazioni di alto livello erogate nel 2013.

Nella due giorni organizzata allo Sheraton Malpensa, il 12-13 maggio 2014, dall’Associazione Italiana Food & Beverage Manager (AIFBM) c’era il “chi è chi” del professionismo della ristorazione alberghiera italiana. Il Food & Beverage Management Sostenibile, questo il titolo nonché il filo conduttore degli otto slot in cui è stata ripartita la scaletta.

Al check-in della manifestazione si sono registrati operatori di strutture per l’ospitalità suddivise tra hotel, resort, catene di ristorazione, navi da crociera e per il cabotaggio, imprese, per la ristorazione in outsourcing e naturalmente per la distribuzione Horeca.

Dopo i saluti di rito la manifestazione si è sviluppata attorno a otto principali aree tematiche: Green hospitality, F&B management and financial, Wine and beverage: l’evoluzione dell’offerta nel bar e nella ristorazione, La dimensione del turismo, L’eccellenza degli outlet e i nuovi segmenti dell’offerta ristorativa, La dimensione del Turismo, Social network e reputation, Negoziazione e acquisti.

A sostenere l’iniziativa, 20 aziende del food service che, date le numeriche, intravedono grandissime opportunità di sviluppo, sia per la formula workshop della manifestazione, sia per le numerose occasioni b2b appositamente programmate.

Con l’occasione l’Osservatorio dell’associazione ha conferito i RES-AIFBM Food & Beverage Reputation Award per premiare i 10 alberghi milanesi con la miglior reputazione per la ristorazione.

A seguire Locali Top propone un reportage fotogiornalistico dell’evento.

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_1_Immagine_0001

Alcuni membri del Consiglio Direttivo AIFBM. Da sinistra Paolo Solari, F&B Manager Bauers, Sebastiano Pira, F&B Manager Sheraton Milano Malpensa Hotel, Walter Sansò, F&B Manager Grand Hotel et de Milan, Emiliano Citi, F&B Manager UNA Hotel Versilia e il Presidente AIFBM Severino Dellea che nel suo discorso di apertura è stato incisivo, quando ha dichiarato gli obbiettivi dell’associazione e le modalità di conseguimento: «Tramite relazioni sempre più strette con le istituzioni si fa sempre più concreta l’idea di istituire un albo professionale, grazie anche alle recenti leggi in materia. Cercheremo, inoltre, di colmare alcuni vuoti di comunicazione tra Manager della Ristorazione e industria alimentare di marca, e fondamentale sarà l’opera del consiglio Direttivo continuando a “Fare Sistema».

Green hospitality

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0010

Alfredo Zini, Presidente Ente Bilaterale per il Turismo e Vicepresidente Fipe. Per lui: «Il turismo dovrebbe sempre essere inteso come un momento di sviluppo».

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0009

Andrea Sinigaglia, Diret­tore Operativo ALMA di Colorno, la Scuola Internazionale di Ristorazio­ne. Ha lanciato i corsi ALMA-AIFBM per F&B Manager e poi ha anticipato alcuni contenuti della Guida F&B di Expo 2015 descrivendo il layout dell’Esposizione Universale di Milano.

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0011

Antonio Caruso, F&B Manager Hotel Meliá Milano. Ha raccontato di recente gli standard di sostenibilità della compagnia che le sono valsi la certificazione Biosphere Hotel da parte del Consiglio del Turismo Sostenibile Globale, delle Nazioni Unite.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0005

Due gli interventi di Sebastiano Pira, F&B Mana­ger Sheraton Milano Malpensa Hotel. Il primo sui programmi di sostenibilità di Starwood: Sustainable Meeting e Make a Green choice. Il secondo sulle metodologie Six Sigma.

 

 

 

Per enunciare i processi sostenibili nell’industria hanno preso la parola:

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0001 Erik Weiss, Ammini­stra­tore Delegato di Meiko.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0002

Marco Gandolfi,   Out of Home Marketing Ma­nager Barilla.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0003

Luca Cerati, Direttore Divisione Food Service Bonduelle.

 

 52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0004Alfio Schiatti, Direttore Marketing   e Vendite di Cupiello Fresystem.

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0012

Saverio Righi, Direttore Vendite di Bormioli Rocco.

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_2_Immagine_0013

Marco Sciarretta, Am­ministratore Delegato di Tutto senza Lat­tosio (TSL).

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0001

Massimiliano Persi, responsabile per Gluten Free di Ursa Major.

 

 

 

F&B management and financial

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0002

 

Paola Imparato, esperta di formazione. «Per motivare il personale extra – ha detto – è importante che il primo a credere nelle persone sia proprio il datore di lavoro».

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0003

 

Walter Sansò. Il F&B Manager del Grand Hotel et de Milan. Ha spiegato le tecniche di Menu engineering e di pricing mettendo in evidenza che un menu ben segmentato nei prezzi può portare a diversi punti percentuali di marginalità in più.

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0004

 

Francesca Fecchio, F&B manager Armani Hotel Milano. Ha tenuto una lezione sul Beverage cost and material control. Queste tecniche permettono di registrare e contabilizzare just in time il consumo degli ingredienti di ogni singolo cocktail.

 

 

Wine and Beverage

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0005

Oscar Cavallera Consulente Bar-Ristorazione Hotellerie. Ha tenuto uno speech sul bartending e sulla ristorazione nel panorama internazionale. Il conduttore ha poi moderato una tavola rotonda dal titolo Wine and Bar: L’evoluzione dell’offerta nel bar e nella ristorazione in cui sono intervenuti il Barman del Marriott Hotel di Milano, Gianmario Artosi, il F&B manager assistant di Bulgari Hotel Milano, Gianmario Barlocco, Seba­stien Romani di Corsica Sardinia Ferries. E per l’industria: Lucio Gilli Responsabile Marketing Cantine Riunite CIV, Alberto Serena Vice Presidente di Montelvini, Mimma Posca Amministratore Delegato di Vranken Pommery, Federico Maria Liperini, Beer Culture Manager Heineken.

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_3_Immagine_0013

Emiliano Citi, F&B Manager UNA Hotel Versilia. In qualità di Vicepresidente AIFBM è intervenuto svariate volte per dare suggerimenti tecnici nelle diverse tavole rotonde sulla negoziazione e sulla ristorazione.

 

 

 

La dimensione del turismo

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0008

Magda Antonioli Corigliano. La Professoressa dell’Uni­versità Bocconi di Milano e coordinatrice del Master in economia del Turismo ha tracciato l’identikit del turista-consumatore. Citando una ricerca di TripAdvisor ha detto che il 37% della popolazione è disposta a pagare di più per soggiornare in alberghi ecocompatibili.

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0009

Alessandro Massimo Nucara. Il Direttore Generale di Federalberghi ha definito il food quale: «pilastro dell’offerta turistica». Nel suo intervento è emerso che il 2013 è stato l’anno del sorpasso delle presenze straniere in hotel, rispetto a quelle italiane.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0001

Marco Malacrida, Direttore dell’Osservatorio AIFBM e Amministratore Delegato di Res – Hospitality Business Developers. Ha presentato una ricerca quantitativa stimando la somministrazione nell’ambito di un centinaio di strutture alberghiere di primo livello. In un secondo intervento è stato chiamato a parlare di social network e reputazione per poi premiare gli alberghi milanesi con la miglior reputazione F&B.

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0010

Renzo Iorio, Presidente Federturismo – Con­findustria e CEO Accor, ha reso pubblica una ricerca di mercato interrogando clienti-consumatori di 6 Paesi (Aus, Bra, Fra, Ger, Rus, UK,) sul tema della sostenibilità nell’hotellerie. Secondo la ricerca l’ospite di un albergo si aspetta che vi sia attenzione, nell’ordine a: risparmio di acqua (28%) e di energia (27%), gestione degli scarti (11,5%), protezione ambientale (5%), alle economie locali (4%), a salute e benessere (4%).

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0011

Andrea Riecken, Architetto Tihany Design. Ha mostrato le immagini dei numerosi ristoranti di lusso progettati dal suo studio spiegando che: «Un designer nel suo progetto deve esprimere tutte le competenze richieste dall’attività di ristorazione».

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0012

Davide Pini, consulente di Gastromarketing. Ha individuato: «Nella geotermia e nella conversione degli impianti d’illuminazione a led a basso impatto: due grandi occasioni di sviluppo per l’impresa dell’hotellerie».

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0013

Lo chef Fabio Baldassare dell’Hotel Brera Caryle di Milano ha sottolineato l’importanza del ruolo del F&B Manager per la buona riuscita dell’attività di ristorazione.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0014

Giuseppe Cuzziol, Presidente Italgrob, Federazione Italiana Grossisti Distributori di Bevande. «Il distributore evoluto – ha detto – non offre solamente prestazioni di carattere logistico, ma un gamma servizi e una conoscenza del prodotto assolutamente specialistica».

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_4_Immagine_0015

L’Avvocato Francesco Ferrara. Ha parafrasato l’articolo 62, la norma che regola i termini di pagamento tra operatori del settore agroalimentare.

 

 

 

 

Negoziazione acquisti

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0003

Nicolò Melloni è il F&B Manager Italia di NH Hotel, catena leader nel nostro Paese con 50 strutture alberghiere.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0004

Sergio Mangialardi, PurchaseManger di MSC Crociere che ha nella sua flotta 12 navi per il trasporto turistico.

 

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0005

Nicola Di Munno, Responsabile piattaforma acquisti di Nicolaus Tour che rappresenta 37 strutture tra villaggi turistici e hotel.

 

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0006

Al centro Paolo Solari, Consigliere AIFBM e F&B Manager delle strutture di Bauers Hotel a Venezia.

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0007

Fabio Dei, AD di Alfagest società che fornisce servizi di acquisto e F&B Management esternalizzati per una decina di strutture alberghiere, anche inserendo personale proprio negli alberghi clienti.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0008

Enrico Leandro, Direttore commerciale di Forno D’Asolo.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0009

Angelo Fasola, Responsabile Marketing Ursa Major.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0010

Riccardo Giuliani, AD di Partesa.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0011

Mauro Entradi, Di­rettore Generale Cateringross.

 

 

 

 

 

 

52-56_aifbm_resoconto_Pagina_5_Immagine_0012

 

Roberto De Gennaro, Di­rettore rete Food Service di Barilla.

 

 

 

(Marco Oltrona Visconti)