A colloquio con Gianfranco Scordato, General Manager del Saint-Vincent Resort & Casino

Strategicamente posizionato a poca distanza dalla Stazione Centrale di Milano, il 4 stelle Crowne Plaza Milan City, con il suo stile moderno ed elegante rappresenta la soluzione ideale sia per incontri di affari, sia per occasioni informali. L’hotel dispone di 109 camere e un ristorante che propone specialità mediterranee e internazionali; in più, a piano terra gli ospiti possono godersi un pranzo leggero o un drink nell’accogliente bar che ‘affaccia’ sul giardino d’inverno. Inoltre, il Crowne Plaza ospita un centro benessere, un’area fitness, un Centro Congressi (fino a 140 persone) e una Boardroom. A gestire il comparto F&B della struttura è il Restaurant Manager Mauro Labati.

Impegno e costanza

IMG-20151204-WA002Diplomatosi all’alberghiero nel 1989, Mauro ha fatto esperienza in vari 4 e 5 stelle di Milano: i primi 10 anni (fino al 1999) presso l’Hotel Pierre Milano (entrando come commis e congedandosi come Secondo maître) e poi altri 10 anni al Grand Hotel Verdi, passando sotto diverse gestioni (Golden Tulip Hotels, Framon Hotel Group e NH Hotels Group). Un avvicendamento che gli ha consentito di confrontarsi con ideologie, standard e approcci differenti. In particolare, sotto la gestione di NH, quando Mauro ha assunto un ruolo ‘polivalente’, come maître e chef de rang in alcune occasioni e come F&B Manager e con mansioni più gestionali in altre. Per quanto riguarda l’F&B Management, Mauro ha una precisa visione che non tiene conto soltanto dei costi e dei profitti, ma è orientata – soprattutto in fase di stesura del budget – verso scelte che premiano la qualità, ma sempre in un’ottica di salvaguardia degli sprechi. Dopo il Verdi, Mauro ha lavorato per 2 anni al Touring Hotel Milano e, a febbraio del 2012, è entrato al Crowne Plaza, dove lavora ormai da 4 anni. Qui ha formato (non senza fatica) una squadra di collaboratori fidati, dove affiatamento e spirito di squadra, condivisione e crescita insieme hanno rappresentato il valore aggiunto e fattore fondamentale per il successo.

Dehor 2I principali comparti dell’F&B

Mauro è il Responsabile F&B dell’hotel e quindi si occupa del Breakfast, del Banqueting, del Congressuale e degli eventi. Le colazioni vengono servite al primo piano dell’hotel, in un’ampia sala open space, e comprendono un ricco breakfast sia classico sia continentale; qui sono disponibili l’angolo per la panificazione, quello salato, quello per celiaci e il corner con lo spumante. Per quanto riguarda la ristorazione, è l’area bar a convogliare buona parte dei servizi nell’arco della giornata e rappresenta il vero punto di forza del comparto F&B. H5N6GH2HDall’apertura con i Coffee Break, al fast-lunch, agli aperitivi, che sconfinano nell’area Lounge con dehors terrazzato e giardino privato (per eventi fino a 80 persone e più nel periodo estivo). La proposta gastronomica, dell’Executive Chef Giorgia Pratesi spazia su una serie di menu regionali con prodotti locali e stagionali e specialità della tradizione.
I clienti dell’hotel sono principalmente stranieri e il target è sia business, sia leisure, con predominanza dei primi. Non c’è pertanto un periodo di maggiore afflusso e il tasso di occupazione è piuttosto costante.